Un americano a Roma

sordi

l’indimenticabile scena di “Un americano a Roma” con Alberto Sordi

 

Maccaroni! …uhm… maccarò! Questa è robba da carettieri.
I nu’ mangio macaroni, io so’ americano
“. Ma poi, di fronte alla “provocazione” insistente
di quel piatto fumante,
l’Albertone dal cuore profondamente mediterraneo e italiano cede:
Macarò… m’hai provocato e io te distruggo, macaroni! I me te magno!“.

Alberto Sordi, nei panni di “Nando Moriconi“, giovanottone di borgata con la “fissa” dell’America, vestito di t-shirt bianca alla James Dean e blue jeans, respinge il piatto di pasta lasciatogli dal padre sul tavolo della cucina in favore di cibi americani o presunti tali, mostarda, yogurt, marmellata.

 

Condividi l'articolo

Pubblicato da

Avatar

massimo

Analista e Programmatore, Elettronico, Esperto in Gestione Aziendale, Esperto Soluzioni Open Source. (I am a Consultant Analyst / Programmer specialized in Open Source technologies and an Expert in alternative energy and Home Automation). Author of: Phasis "Gestionale Open Source"; SeeCall "Sistema Gestione Call Center"; PiGamma "Sistema Gestione Sicurezza e Prevenzione RSPP"; Seebox “micro PC” project Electronics & PC, Building Automation Domotica (SimplyDOM), Salute & Benessere, Industrial Automation.