INTERNET ed il PC stanno cambiando la nostra memoria

memoriaDegli effetti di Internet sul corpo umano si è a lungo parlato in passato,‭ ‬tra depressioni da chat,‭ ‬collere da amicizie virtuali interrotte e così via.‭ ‬Mai però finora si era parlato degli effetti del web sulla nostra memoria.

Internet e i motori di ricerca stanno cambiando il modo in cui il cervello umano memorizza le informazioni.‭ ‬Uno studio ha dimostrato che‭ ‬Google,‭ ‬Yahoo,‭ ‬Bing e i database come Wikipedia e IMDB,‭ ‬rappresentano ormai una memoria esterna.‭ ‬Le persone hanno più difficoltà a ricordare le informazioni se sanno dove trovarle facilmente o,‭ ‬detto in altre parole,‭ ‬il cervello ricorda meglio le informazioni se non è disponibile un accesso ad Internet.

Internet ci rende‭ ‬“stupidi‭”‬ o quanto meno smemorati,‭ ‬attutendo le nostre naturali capacità di memorizzare informazioni:‭ ‬infatti,‭ ‬la possibilità di fare ricerche online,‭ ‬di trovare sui motori di ricerca risposte istantanee a tutte le nostre domande ci ha‭ ‬“impigrito‭”‬.‭ ‬Insomma,‭ ‬internet e il personal computer sono divenute le nostre‭ ‬“memorie esterne‭”‬ che ricordano per noi quel che abbiamo smesso di memorizzare.‭

Il punto è che facciamo molto,‭ ‬forse troppo,‭ ‬affidamento sulla rete e sul PC,‭ ‬tanto da averli trasformati nelle nostre memorie transattive.‭ ‬Una memoria transattiva non è altro che un‭ ‬“magazzino di informazioni‭”‬ esterno al nostro cervello.‭ ‬Per esempio il nostro partner può essere la nostra memoria transattiva se è sempre e solo lui a ricordare per noi le bollette di casa in scadenza.

Insomma il nostro cervello non si affatica più a ricordare informazioni che sa che potrà trovare quando vuole nella sua‭ ‬“memoria esterna‭”‬,‭ ‬cercando su un‭ ‬motore di ricerca o su‭ ‬Wikipedia.‭

Si tratta in ogni modo di un modo diverso di ricordare,‭ ‬piuttosto che della perdita di una facoltà.‭ ‬Questo è quanto dichiarato da alcuni scienziati.

Magari ai tempi delle enciclopedie‭ ‬cartacee era più dispendioso arrampicarsi in libreria e reperire l’informazione cercata,‭ ‬più facile memorizzare e immagazzinare.

Consiglio:‭ ‬non affidatevi ad Internet o al PC come se fosse la nostra memoria esterna,‭ ‬si rischia di avere un‭ “‬amesia totale‭” ‬qualora Internet fosse offline o il nostro Personal Computer subisse un danno.

Condividi l'articolo

Pubblicato da

Avatar

massimo

Analista e Programmatore, Elettronico, Esperto in Gestione Aziendale, Esperto Soluzioni Open Source. (I am a Consultant Analyst / Programmer specialized in Open Source technologies and an Expert in alternative energy and Home Automation). Author of: Phasis "Gestionale Open Source"; SeeCall "Sistema Gestione Call Center"; PiGamma "Sistema Gestione Sicurezza e Prevenzione RSPP"; Seebox “micro PC” project Electronics & PC, Building Automation Domotica (SimplyDOM), Salute & Benessere, Industrial Automation.